Covid-19, morto vescovo ausiliare monsignor Malone


Monsignor Vincent Malone, vescovo ausiliare emerito di Liverpool, che è stato in carica dal 1989 fino al suo pensionamento nel 2006, è morto al Royal Hospital di quella città britannica dopo aver contratto il COVID-19. Aveva 88 anni.

Il vescovo Malone era nato a Liverpool l’11 settembre 1931 ed era stato ordinato sacerdote nel 1955. La sua consacrazione vescovile era arrivata nel 1989.

“Il vescovo Vincent si era ritirato dal suo ruolo di vescovo ausiliare quando sono arrivato a Liverpool sei anni fa, ma era ancora un membro molto attivo del consiglio arcivescovile”, ha dichiarato monsignor Malcolm McMahon, attuale arcivescovo di Liverpool.

“Il suo comportamento gentile e cortese ha plasmato il suo ministero di sacerdote e vescovo, che è stato caratterizzato da immancabile gentilezza e rispetto per tutti coloro che ha incontrato e servito. Il vescovo Vincent mi ha detto che gli piaceva essere un vescovo ausiliare perché ciò gli permetteva di star vicino alle persone. Ha dato un contributo decisivo alla vita della chiesa locale e della città come decano della cattedrale metropolitana, cappellano dell’Università di Liverpool e presidente di numerosi comitati, tra cui i primi corpi ecumenici che hanno gettato le basi per l’armonia di cui godiamo tra le chiese”, ha detto McMahon.

“Nella vita, il vescovo Vincent Malone era in pace con Dio e la sua creazione, possa ora essere accolto dal suo Signore in un luogo di pace e luce”, ha concluso l’arcivescovo.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments