Coronavirus e clima: caratteristiche di una religiosità neopagana modernizzata


 

Le emergenze parallele del coronavirus e climatica hanno le caratteristiche e le dinamiche di una religiosità neopagana modernizzata, una religiosità senza divinità ma non per questo meno fideistica.

La narrazione della nostra colpa come causa delle calamità climatiche e del disastro dell’epidemia di coronavirus agiscono sulle stesse leve su cui hanno da sempre agito le grandi religioni punitive, da quella Azteca allo gnosticismo, si tratta di meccanismi archetipici che fanno presa su un livello inconscio e per questo particolarmente efficace.

Ma si tratta di una religiosità senza salvezza, senza promesse di felicità, che può al massimo promettere la sospensione della punizione grazie ad una condizione di sacrificio permanente.

Siamo in una guerra di religione e solo esserne consapevoli e combatterla come tale potrà permetterci di vincerla.

***

Per la rubrica che Informazione Cattolica offre per accompagnare i suoi lettori in vacanza attraverso video che meritano di essere ricordati, vi proponiamo la visione di questo intervento di Enzo Pennetta.

 


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments