Non è una buona estate per i bambini. C’è chi vuole l’aborto senza limiti…


Nonè una buona estate per i bambini.

Dopo le assurde imposizioni del ministro Speranza in materia di aborto farmacologico, ora il presidente francese Macron spinge per l’aborto senza limiti, fino alla nascita. La scusa è quella del “disagio psicosociale”.

Anche oltreoceano si attrezzano, e il candidato democratico Biden ha scelto come candidata vicepresidente quella Kamala Harris che si vanta pubblicamente delle sue azioni contro l’obiezione di coscienza e contro i centri di aiuto alla vita.

Le ideologie mortali continuano la loro corsa, e a pagare sono sempre i più piccoli: i bambini, e molto spesso le loro madri.

Con la perdita delle radici cristiane l’Occidente ha perso inevitabilmente anche i valori cristiani, e così in pochi anni siamo tornati alla rupe Tarpea.

Ma questo, ovviamente, è libertà, progresso, democrazia.

Quante altre vite umane si perderanno?

Non sarebbe meglio ritrovare, insieme, una grande alleanza trasversale per la vita?

 

Simone Pillon

 


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments