Bambini in offerta… quando la vita diventa fonte di business


“PACCHETTI” PER OGNI CATEGORIA DI PERSONA, RATE MENSILI E SCELTA SU CATALOGO: ECCO LA “MATERNITÀ SURROGATA”…

Di Maria Bigazzi

Non servono molte parole per descrivere la situazione, chi vuole difendere l’indifendibile non ammetterà mai l’abominio di cui tanti si rendono complici.

È bastato un semplice giro su internet tra i tanti siti che si occupano della cosiddetta “gestazione per altri” o “maternità surrogata”, termini che già rivoltano lo stomaco.

Ma il punto è questo. Si vuole presentare come normale la situazione in cui una donna sotto pagamento si presta a fare da incubatrice per coppie che vogliono comprare bambini. Addirittura alcuni hanno creato una sezione per le “coppie” Lgbt.

Dopo aver visualizzato i vari siti e aver letto le proposte, si deve essere veramente ciechi per non rendersi conto che si tratta DI UN VERO E PROPRIO COMMERCIO DI BAMBINI. UN VERGOGNOSO COMMERCIO DI BAMBINI.

Già, perché nonostante presentino come un gesto di amore (quale amore?) ricorrere alla maternità surrogata per riuscire ad avere figli, non si tratta assolutamente di questo, ma di un’orrenda strumentalizzazione della Vita. Un business vero e proprio come ben dimostrano i fatti e le informazioni delle varie cliniche.

Abbiamo molti esempi, come quello della coppia che vive in Georgia, un magnate turco con la moglie blogger, che hanno già comprato 20 bambini e che puntano al record di 100 figli. È amore questo?

E da non dimenticare sono tutti quegli embrioni (vite a tutti gli effetti) che vengono eliminati perché difettosi, come i peggiori rifiuti.

Quanti bambini avrebbero bisogno di un papà e di una mamma che gli adottassero, quanti che hanno bisogno di un sostegno economico perché muoiono a causa delle malattie e della fame nei Paesi poveri, quanti che soffrono perché non possono crescere con i genitori…

Invece l’egoismo porta a fabbricarsi bambini su misura, a comprarli come se fossero oggetti, a privarli di avere una mamma e un papà, figure FONDAMENTALI per la crescita psicofisica e cognitiva individuale.

Questo non è progresso, né amore. Questo è egoismo e smania di potere, voler arrivare al punto di sostituirsi a Dio e creare la vita da sé, con tutti gli innumerevoli problemi che ne derivano ma che vengono spesso taciuti.

La Vita ha forse un prezzo?

 


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments