L’Italia profonda e il welfare aziendale delle piccole botteghe artigiane


di Vincenzo Silvestrelli*

LA DIFFUSIONE DEL WELFARE AZIENDALE FRA LE PICCOLE AZIENDE, PER ESEMPIO QUELLE ARTIGIANE, PUÒ RENDERLE PIÙ ATTRATIVE PER I GIOVANI AIUTANDO ANCHE A MIGLIORARE LA GESTIONE DEL PERSONALE E A DIFFONDERE IL “WELFARE DI COMUNITÀ

Welfare Insieme è un’iniziativa di Confartigianato, la più rappresentativa organizzazione italiana dell’artigianato e della micro e piccola impresa, per diffondere il welfare aziendale fra le imprese artigiane.

Il welfare aziendale è oggi legato in Italia essenzialmente alla grande impresa. Le piccole realtà non hanno ancora acquisito una cultura diffusa in questo settore, rinunciando così ai benefici per le aziende e per i dipendenti connessi alla adozione di iniziative in questo settore. Confartigianato ha cercato di ovviare a questa insufficienza attraverso una propria azienda, Welfare Insieme appunto, partita durante il periodo della pandemia da Covid.19, che vuole mettere a disposizione delle aziende del settore e delle comunità locali strumenti di welfare, in primo luogo attraverso la redazione di piani di azione e di sostegno ai propri dipendenti.

Welfare Insieme è un’impresa sociale costituita alla fine del 2018 dall’Associazione Nuovo Sociale, espressione del sistema Confartigianato Imprese, per rispondere alla crescente domanda di servizi essenziali per il benessere delle persone e delle comunità. La sua missione è costruire un’offerta di servizi di welfare strutturata, permanente, collegata ai bisogni dei territori. La missione di Welfare Insieme si traduce in piani di welfare aziendale e soluzioni che favoriscono l’incontro tra domanda e offerta di servizi adeguati a esigenze e condizioni delle persone e delle famiglie.

Il portale offre notizie sulle proposte attuale a livello locale. Interessante è la proposta di Confartigianato Padova per la prevenzione, attuata in collaborazione con il Gruppo Centro di Medicina, un insieme di strutture sanitarie convenzionate con la Regione Veneto, denominata «Padova per la prevenzione».

È una proposta che integra felicemente le iniziative di welfare aziendale e il sistema sanitario. La prevenzione, infatti, migliora la qualità della vita dei dipendenti e riduce i costi del sistema sanitario.

«Tutelare la salute dei nostri associati – dice Roberto Boschetto, presidente di Confartigianato Imprese Padova – soprattutto in questo particolare momento di emergenza sanitaria per noi rappresenta un’assoluta priorità. Il nostro obiettivo è offrire agli iscritti alla nostra associazione una concreta opportunità di prevenzione». Fra i vari progetti promossi in questo senso, personalmente riteniamo particolarmente importante e degno di essere replicato altrove, quello che mira alla longevità e destinato a garantire informazioni utili per un invecchiamento attivo.


* Qui il video dell’intervista rivolta al Dott. Vincenzo Silvestrelli, presidente dell’Associazione “Eticamente. Impresa e lavoro”, sul tema dell’artigianato, andata in onda il 29 aprile 2022 su Radio Libertà. Durata: 13 min. 26 sec.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments