Il giudizio di Dio conduce alla verità che salva

Il giudizio di Dio conduce alla verità che salva

di don Ruggero Gorletti 

MARTEDÌ DELLA SESTA SETTIMANA DEL TEMPO DI PASQUA

Dal vangelo secondo Giovanni 16, 5- 11

In quel tempo, disse Gesù ai suoi discepoli: «Ora vado da colui che mi ha mandato e nessuno di voi mi domanda: “Dove vai?”. Anzi, perché vi ho detto questo, la tristezza ha riempito il vostro cuore.
Ma io vi dico la verità: è bene per voi che io me ne vada, perché, se non me ne vado, non verrà a voi il Paràclito; se invece me ne vado, lo manderò a voi. E quando sarà venuto, dimostrerà la colpa del mondo riguardo al peccato, alla giustizia e al giudizio. Riguardo al peccato, perché non credono in me; riguardo alla giustizia, perché vado al Padre e non mi vedrete più; riguardo al giudizio, perché il principe di questo mondo è già condannato».

COMMENTO

«E quando sarà venuto, dimostrerà la colpa del mondo riguardo al peccato, alla giustizia e al giudizio. Riguardo al peccato, perché non credono in me; riguardo alla giustizia, perché vado al Padre e non mi vedrete più; riguardo al giudizio, perché il principe di questo mondo è già condannato». Non è facile interpretare questi versetti. Una possibile interpretazione potrebbe essere questa: riguardo al peccato: lo Spirito farà capire che non riconoscere Gesù come Dio è peccato, è andare contro Dio; riguardo alla giustizia, lo Spirito mostra come la vera giustizia è quella dell’amore di Gesù annunciato dai discepoli; riguardo al giudizio, lo Spirito mostra come le valutazioni del mondo siano false, e conducano alla rovina, solo il giudizio di Dio conduce alla verità che salva. 

In sostanza il Signore ci chiede di abbandonare il modo di pensare e di vivere che il mondo ci suggerisce per volgerci con decisione al modo di pensare e di vivere che Dio ci insegna. L’unico che può rendere davvero bella, piena e significativa la nostra vita.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments