Corredenzione, ossessioni e possessioni diaboliche spiegate da Padre Giacobbe Elia


Di Angelica La Rosa

“Corredenzione, ossessioni e possessioni” (Michael Edizioni, pagine 352) è l’ultimo libro di Padre Giacobbe Elia.

Don Elia, medico, specializzato in teologia dogmatica, esperto di bioetica, è il primo esorcista incaricato dalla diocesi di Roma dopo il servo di Dio P. Candido Amantini, suo maestro. Per anni a Roma è stato responsabile di due centri di ascolto rivolti alle famiglie e alle persone in difficoltà.

Padre Giacobbe Elia ha al suo attivo numerosi articoli e pubblicazioni. Con quest’ultimo libro si rivolge a tutti coloro che si interrogano sul senso della vita e al credente che avverte l’urgenza di approfondire la conoscenza di Dio e le ragioni della sua esistenza, offuscate da una crisi dilagante della fede che lo rende vittima dello smarrimento della memoria e dell’eredità cristiane, della paura di affrontare il futuro, della frammentazione dell’esistenza e del crescente affievolirsi della solidarietà vera.

L’esorcista ricorda che il prevalere nel pensiero moderno e contemporaneo di un’antropologia della morte di Dio e del suo Cristo oscura la speranza anche dell’uomo “liquido” contemporaneo, distratto e immerso nel mondo secolarizzato e, in apparenza, spensierato che si rivela, però, incapace di proteggerlo dall’irruzione della sofferenza, della malattia e della morte. Il male, suo malgrado, fa emergere nell’uomo il bisogno, spesso inconfessato, di dare un senso all’inquietudine del cuore mediante la certezza della Verità.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments