Ron DeSantis critica Donald Trump: “ha assunto l’agenda LGBT”

Ron DeSantis critica Donald Trump: “ha assunto l’agenda LGBT”

di Angelica La Rosa 

L’EX PRESIDENTE HA SOSTENUTO IL GAY PRIDE MONTH


Ron DeSantis critica Donald Trump per aver assunto l’agenda LGBT.

“Per concludere il ‘Pride Month’, sentiamo il politico che ha fatto più di ogni altro repubblicano per celebrarlo”, ha twittato DeSantis War Room, il social media della campagna presidenziale del governatore, allegando un video prodotto da un altro utente chiamato “Proud Conservative”.

Il video rileva che la campagna presidenziale del presidente Trump ha venduto la maglietta “LGBTQ for Trump” e una bandiera arcobaleno per mostrare il sostegno all’agenda LGBT. Include immagini di DeSantis e titoli di uno spettacolo di drag queen cancellato in risposta alla legislazione approvata in Florida.

I “Log Cabin Republicans”, un gruppo di difesa dei gay, hanno accusato la campagna di DeSantis di essere “omofobica”.

“Il messaggio di oggi dalla War Room della campagna DeSantis è divisivo e disperato. I repubblicani e altri conservatori di buon senso sanno che Ron DeSantis ha alienato gli elettori swing-state e più giovani”, ha twittato il gruppo. “I conservatori capiscono che dobbiamo proteggere i nostri figli, preservare gli sport delle donne, salvaguardare gli spazi delle donne e rafforzare i diritti dei genitori, ma l’estrema retorica di Ron DeSantis… si è appena avventurata in un territorio omofobo”.

L’account Twitter ha anche ripetutamente ritwittato i tweet di Richard Grenell, che era l’ambasciatore degli Stati Uniti in Germania durante l’amministrazione Trump. Grenell, il primo portavoce di una campagna presidenziale (quella di Mitt Romney) a dichiarare apertamente la sua omosessualità, ha criticato il messaggio. “Il video è incredibilmente omofobo”, ha twittato Grenell.

L’ex presidente dei repubblicani di Log Cabin Gregory T. Angelo si è detto “disgustato” dal video.

Anche Bruce Jenner, un transessuale che ora si fa chiamare “Caitlyn”, ha criticato il video. Jenner contribuisce regolarmente a Fox News e sostiene Trump.

In risposta alle critiche, la portavoce della campagna Christina Pushaw ha affermato che DeSantis si oppone alla politica che impone l’ideologia gender. “Opporsi alla politica dell’ideologia gender non è ‘odio'”, ha detto Pushaw in risposta a Grenell.

 

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments